Ultima modifica: 1 marzo 2018

Imparo in un batter d’ali :

   Il progetto “IMPARO IN UN BATTER D’ALI” è stato ideato con il supporto di un esperto entomologo Prof. Dapporto Leonardo dell’Università di Firenze e finanziato in collaborazione con il Comune di Prato Pubblica Istruzione.  Inizierà a Marzo e terminerà a Giugno 2018.

 All’interno di un angolo didattico ricavato nel giardino scolastico, gli alunni delle classi 2° e 3° della scuola primaria A. Manzi di Iolo impareranno a conoscere le farfalle e il loro habitat: Un percorso sensoriale dove gli alunni, anche disabili, potranno toccare, odorare , vedere e sentire, interrogarsi, scoprire, riflettere, ricercare, confrontarsi, agire e sperimentare in uno spazio adeguatamente attrezzato .

Attività dettagliate del progetto:

 Un  laboratorio a bassa specializzazione e ad alta flessibilità : dove vengono favoriti i rapporti socio-affettivi tra alunni o tra gli alunni e esperti  . Una scuola partecipata che instaura rapporti costruttivi di collaborazione con le famiglie, con enti e associazioni operanti sul territorio, per migliorare la vita scolastica ed innescare processi innovativi. A parte del progetto parteciperanno anche gli alunni delle sezioni 5 anni della scuola dell’infanzia Papa Giovanni XXIII di Iolo. 

Nel dettaglio :

  • Scuole dell’infanzia:percorso sensoriale dall’angolo delle farfalle alla realizzazione di fiori o farfalle nella Tinkering zone  ( fab lab). 
  • Scuole primarie: dall’ uso pratico delle scienze (semina, coltivazione, ciclicità della pianta, metamorfosi, studio approfondito sui lepidotteri e altri insetti ) alla sperimentazione attraverso l’uso della tecnologia per prototipazione di farfalle e insetti dai più semplici ai più complessi ( coding e robotica ) .
  • Entomologo: intersezione tra scienza e conoscenza
  • Aziende agricole: piantagione e coltivazione. Sviluppo di competenze
  • Riciclaggio: studio sul riciclaggio del cibo e /o degli scarti dell’orto-giardino –angolo farfalle.

   Importante la collaborazione scuola –famiglia, partecipata ed attiva:

  • I genitori o altri familiari degli alunni organizzeranno la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’angolo delle farfalle con potature stagionali, pulizia e riordino degli arredi, manutenzione degli arredi e della staccionata.

Si prevedono: Realizzazione di un vialetto percorribile anche da persone  diversamente abili.

                        Decorazione del piazzale vicino all’angolo delle farfalle  che  ricordano la nascita                               dei lepidotteri.

  • I nonni saranno coinvolti con momenti di racconto sulla coltivazione di piante od ortaggi. Esperienze di vita vissuta : la storia nella storia . 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Non accetto - maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi